Pitigliano Vie Cave

LOCALITA VISITATE:

Insediamento Vitozza (GR), Sorano (GR), Necropoli San Rocco (GR), Chiesa San Rocco (GR), Tomba della Sirena (GR), Sovana (GR), Fontana dell’Olmo (GR), Canali Etruschi (GR), Pitigliano (GR).

Da tempo avevo in mente di  percorre le Vie Cave a piedi, ma un mio amico mi ha dato l’idea di farle in bici ; sebbene per il 50 % del percorso ho  dovuto spingere la bici, ne è valsa la pena.

Partenza da Pitigliano, seguendo in senso antiorario la traccia si giunge alla prima tappa, l’insediamento di Vitozza  (la città perduta), dove vi arriviamo tramite strada sterrata ben tenuta, per ammirare quello che rimane di questo antico insediamento rupestre.

A seguire via di Vitozza, che  è un alternarsi di vie cave e sentiero da mtb in ripida discesa abbastanza difficile, fino  al Torrente Lente, da qui il  percorso è più gradevole e facile e porta fino a Sorano.

Dopo aver visitato il centro storico e il masso Leopoldino che si erge a difesa del paese, riprendiamo il percorso in direzione Sovana passando, dalla Necropoli di San Rocco.

Questo tratto di via cava, in forte salita, ci mette a dura prova, costringendoci, a tratti, ad alzare la bici sulla ruota posteriore e usare il Wolk per evitare che i pedali si incastrino nello stretto canale centrale. Dopo la necropoli di San Rocco, la strada sterrata ci porta fino al sentiero per la tomba della Sirena, nei pressi di  Sovana , che  evoca Scilla con le sue spire in una rappresentazione che il tempo ha reso poco leggibile.

Nei paraggi abbiamo  percorso anche la suggestiva via cava di San Sebastiano molto scavata; questo tratto è molto frequentato dai turisti.

Pausa caffè’ a Sovana e di nuovo alla scoperta di altre vie cave; ci fermiamo alla Fontana dell’Olmo per poi  affrontare la Via Cava di San Giuseppe , attraversando di nuovo la Via Clodia, oltrepassata la quale troviamo uno sperone di roccia crollato ed appoggiato sull’altro lato che forma un tunnel, qui hanno applicato l’edicola votiva dedicata a San Giuseppe.

Rientrando a Pitigliano abbiamo percorso l’ultima via Cava di Poggio Cani, dove più Canyon si intersecano con diversi ambienti scavati nel tufo; qui abbiamo  la sensazione di fare un tuffo nel passato.

Giunti alla porta di Pitigliano, detta Capisotto, siamo stupefatti dalla bellezza di questo centro, fatto di vicoli stretti, cantine scavate nel tufo, bottegucce etc., ed infine dal Palazzo Orsini.

Tour indimenticabile.

ByFranco
Livelli di difficoltà Bici da StradaO O O O O
Livelli di difficoltà MTBO O O O O
Bicicletta ConsigliataMTB, E-MTB
Km 42
Dislivello +1220

Selezionare Dettagli per scaricare il file GPX

Dettagli
Traccia Pitigliano Vie Cave
?
Esporta
Maggiori dettagli

FOTO TOUR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.